In che modo l'aumento dei prezzi dell'elettricità all'ingrosso influenzerà il passaggio ai veicoli elettrici

Di Tom Stacey, Senior Lecturer in Operations and Supply Chain Management, Anglia Ruskin University East Anglia UK, 24 settembre The Conversation L'Europa sta affrontando una crisi energetica a causa della bassa produzione di energia eolica, delle connessioni interrotte che consentono la condivisione dell'elettricità tra le nazioni e la contrazione fonti di energia nucleare.



Di Tom Stacey , Docente Senior in Operazioni e gestione della catena di approvvigionamento ,Anglia Ruskin University Anglia orientale (Regno Unito), 24 settembre (The Conversation) L'Europa sta affrontando una crisi energetica a causa della bassa produzione di energia eolica, dei collegamenti interrotti che consentono la condivisione dell'elettricità tra le nazioni e della riduzione delle fonti di energia nucleare. Il Regno Unito ha risposto bruciando più gas per produrre elettricità, ma i prezzi del gas sono a livelli record. Il risultato è che i costi dell'elettricità all'ingrosso sono ai livelli più alti da anni, e questo sta avendo un effetto a catena su tutto ciò che utilizza l'elettricità.

Uno dei vantaggi di possedere un veicolo elettrico (spesso abbreviato in EV) è che di solito sono più economici da gestire, anche se il costo per acquistarne uno è più alto. Guidare un veicolo elettrico per 100 miglia costerà, in media, circa £ 4-6 (5,50-8 USD), rispetto a £ 13-16 in un'auto a benzina o diesel.

Hannah serie tv

Nella prima metà del decennio precedente, quasi tutti i caricabatterie pubblici nel Regno Unito erano gratuiti. Quando ho guidato il mio primo veicolo elettrico nel 2013, ho viaggiato tra le stazioni di ricarica pubbliche, frustrato dall'autonomia ridotta dell'auto di meno di 100 miglia con una batteria piena. Tuttavia, ho continuato a farlo, perché non solo il mio sacrificio era migliore per l'ambiente, ma anche il mio carburante era gratuito. E anche quando non era gratuito, era ancora significativamente più economico rispetto alla mia vecchia auto diesel. Se è vero che anche i prezzi dei combustibili fossili stanno aumentando, gli automobilisti hanno bisogno di buoni motivi per abbandonare i loro vecchi veicoli e passare all'elettrico. Ma con l'aumento dei prezzi dell'elettricità - e con loro, i costi di gestione dell'auto elettrica media - dove finiscono i proprietari di auto elettriche e coloro che stanno pensando di diventarlo? Quanto costa caricare un veicolo elettrico? Nel 2019 e nel 2020, il prezzo medio per kilowattora (kWh) dell'elettricità nel Regno Unito era di circa 18 centesimi. I dati per il 2021 non sono ancora stati pubblicati, ma una citazione online di uno dei sei grandi fornitori di energia del Regno Unito mostra un costo medio di circa 24 pence per kWh per settembre 2021.



Un'auto con una batteria da 50 kWh costerebbe circa £ 9,50 per essere riempita (consentendo una certa perdita di energia durante la ricarica) alla tariffa media del 2020. A settembre 2021 tariffa di 24p per kWh, quella stessa auto costerà circa £ 13 per caricare e quella carica sarebbe buona per 200 miglia. Fare il pieno al tuo veicolo elettrico ti costerà comunque la metà di quello che costa per alimentare un'auto a benzina o diesel. Ma le tariffe di ricarica pubblica variano notevolmente, da circa 24p per kWh in alcuni caricabatterie rapidi a 69p in altre unità del servizio autostradale stazioni che offrono una ricarica super veloce.

A 69p, la carica completa costerà £ 34,50, che è uguale o in alcuni casi più dell'utilizzo di combustibili fossili. Ovviamente, è improbabile che tu possa caricare il tuo veicolo elettrico da completamente vuoto a completamente pieno, quindi parte di quell'energia sarebbe a un prezzo più conveniente. Ma anche così, i vantaggi finanziari del passaggio a un veicolo elettrico non sembrano così forti quando i costi elettrici sono elevati.

Dove finiscono i veicoli elettrici? Anche se i prezzi dell'elettricità sono in aumento, un vantaggio duraturo dei veicoli elettrici è che sono ciò che i ricercatori chiamano agnostici rispetto alle fonti di energia. I veicoli con motore a combustione interna in genere necessitano di carburante raffinato dal petrolio e sono stati progettati per oltre 100 anni per funzionare con combustibili fossili. I veicoli elettrici funzionano con l'energia immagazzinata nelle batterie e quelle batterie sono effettivamente indifferenti alla provenienza dell'energia. Potrebbe essere l'energia nucleare, l'energia idroelettrica o l'energia solare generata da pannelli fotovoltaici sul tetto di una casa. Anche in questo caso, l'installazione di questi pannelli costerà denaro (sebbene i prezzi diminuiscano ogni anno), ma una volta installati e il sole splende, puoi caricare la tua auto mentre è accesa. Se consideri che l'auto media non viene utilizzata il 95% del tempo, offre un sacco di tempo per ricaricarsi dal sole gratuitamente. Pensiamo anche alle volte in cui le reti nazionali di produzione di energia producono troppa elettricità. Sembra incredibile nel bel mezzo di una crisi energetica, ma ci sono momenti in cui la rete nazionale genera così tanta energia che gli operatori non sanno cosa farsene. Questo fenomeno era più diffuso durante il picco diCOVID blocchi, quando alcune società energetiche hanno persino pagato i clienti per utilizzare fonti rinnovabili piuttosto che spegnerle. Le batterie dei veicoli elettrici erano le spugne perfette per assorbire questa potenza in eccesso.

Molti paesi stanno costruendo reti elettriche più resilienti basate sulla generazione di elettricità quando ha senso - catturare il sole quando splende e il vento quando soffia - e immagazzinarlo in enormi batterie su scala di rete note come megapack, da utilizzare quando l'elettricità rinnovabile non è stato generato. Anche le auto elettriche potrebbero far parte di tale accumulo e sono in corso prove per valutare la fattibilità delle tecnologie da veicolo a rete, che consentono alle batterie delle auto di trasferire la loro energia alla rete locale durante una carenza.

Se ricarichi la tua auto con le tariffe energetiche che si applicano alla tua casa (e ricorda, l'elettricità ha un prezzo intorno al fabbisogno energetico di una casa, non caricando anche più di 50 kWh di batteria dell'auto ogni giorno) i tuoi costi aumenteranno quasi sicuramente. Ma se sei intelligente su quando e come caricare il tuo veicolo elettrico, potresti beneficiare di costi del carburante molto economici, se non gratuiti, per gli anni a venire. I veicoli elettrici possono persino diventare una parte importante del modo in cui le reti energetiche bilanciano domanda e offerta, controllando i costi a vantaggio di tutti.

Piuttosto che essere più costosi da alimentare in una crisi energetica, i veicoli elettrici e le loro enormi batterie collegate alla rete potrebbero effettivamente aiutare a prevenire crisi future e prezzi elevati. (La conversazione) NSA

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Top News ed è generata automaticamente da un feed in syndication.)

Haikyuu stagione 4 episodi