La condanna per disprezzo di Steve Bannon acclamata dal comitato 1/6

I leader del comitato hanno definito il verdetto una vittoria per lo stato di diritto. Bannon, 68 anni, è stato condannato dopo un processo di quattro giorni presso un tribunale federale per due capi di imputazione, uno per essersi rifiutato di presentarsi per una deposizione e l'altro per essersi rifiutato di fornire documenti in risposta alla citazione dei comitati.


  Steve Bannon's contempt conviction hailed by 1/6 committee
Credito immagine Steve Bannon: Flickr
  • Paese:
  • stati Uniti

Steve Bannone , alleato di lunga data dell'ex presidente Donald briscola , è stato condannato venerdì per accuse di oltraggio per aver sfidato una citazione del Congresso del Casa commissione che indaga sull'insurrezione del 6 gennaio negli Stati Uniti Campidoglio. I leader del comitato hanno definito il verdetto 'una vittoria per lo stato di diritto'. Bannone , 68 anni, è stato condannato dopo un processo di quattro giorni presso un tribunale federale per due capi di imputazione: uno per essersi rifiutato di presentarsi per una deposizione e l'altro per essersi rifiutato di fornire documenti in risposta alla citazione del comitato. La giuria di 8 uomini e 4 donne ha deliberato poco meno di tre ore. Rischia fino a due anni di prigione federale quando viene condannato il 21 ottobre. Ogni conteggio comporta una pena minima di 30 giorni di carcere.

Davide Schoen , uno degli avvocati di Bannon ha detto fuori dal tribunale che il verdetto non sarebbe stato valido. ''Questo è il primo round,' Schoen disse. 'Vedrai questo caso annullato in appello'. Allo stesso modo, Bannone lui stesso ha detto: 'Potremmo aver perso la battaglia qui oggi; non perderemo questa guerra.' Ha ringraziato i giurati per il loro servizio e ha detto che aveva solo una delusione - 'e quello sono i membri coraggiosi di quel comitato per il processo farsa, il Comitato J-6 non ha avuto il coraggio di venire qui a testimoniare.' I pubblici ministeri sono stati altrettanto fermi sull'altro lato del verdetto.

'La citazione a Stefano Bannone non era un invito che poteva essere rifiutato o ignorato,'' Matteo Graves , il NOI. avvocato in Washington , si legge in una nota. ''Sig. Bannone aveva l'obbligo di comparire davanti al Casa Seleziona il comitato per testimoniare e fornire documenti. Il suo rifiuto di farlo è stato deliberato e ora una giuria ha ritenuto che debba pagarne le conseguenze.' Il comitato ha chiesto la testimonianza di Bannon sul suo coinvolgimento negli sforzi di Trump per ribaltare le elezioni presidenziali del 2020. Bannone aveva inizialmente sostenuto che la sua testimonianza era protetta dalla pretesa di Trump di privilegio esecutivo. Ma il Casa pannello e il Dipartimento di Giustizia sostenere una tale affermazione è dubbia perché briscola aveva sparato Bannone dal Bianco Casa nel 2017 e Bannone era quindi un privato cittadino quando si consultava con l'allora presidente in vista della rivolta del 6 gennaio 2021.

Gli avvocati di Bannon hanno cercato di sostenere durante il processo che non si rifiutava di collaborare e che le date 'erano in continuo mutamento'. Hanno sottolineato il fatto che Bannone aveva invertito la rotta poco prima dell'inizio del processo, dopo briscola rinunciato alla sua obiezione - e si era offerto di testimoniare davanti al comitato. Nelle discussioni conclusive venerdì mattina, entrambe le parti hanno ribadito le loro posizioni primarie dal processo. Lo ha affermato l'accusa Bannone volontariamente ignorato scadenze chiare ed esplicite, e la difesa ha sostenuto Bannone riteneva che tali scadenze fossero flessibili e soggette a negoziazione. Bannone è stato notificato un mandato di comparizione il 23 settembre dello scorso anno che gli ordinava di fornire i documenti richiesti al comitato entro il 7 ottobre e di presentarsi di persona entro il 14 ottobre. Bannone è stato incriminato a novembre con due capi di imputazione per oltraggio a Congresso , un mese dopo il Dipartimento di Giustizia ricevuto il Casa rinvio della giuria. L'avvocato di Bannon, Evan Corcoran Venerdì ha detto ai giurati nelle sue argomentazioni conclusive che quelle scadenze erano semplici 'segnaposto' mentre gli avvocati di ciascuna parte negoziavano i termini. Corcoran ha detto che il comitato 'si è affrettato a giudicare' perché 'voleva fare un esempio di Steve Bannon'. Corcoran ha anche accennato al fatto che il principale testimone del governo, il consigliere capo del comitato del 6 gennaio Kristin Amerling , era personalmente di parte. Amerling ha riconosciuto sul banco dei testimoni che lei è una vita Democratico ed è amico da anni di uno dei pubblici ministeri. 6 gennaio Presidente del Comitato Bennie Thompson , D-Signorina. , era un obiettivo particolare per Bannone e la sua squadra di difesa. Il suo nome è stato menzionato più volte durante il processo, sebbene il giudice distrettuale degli Stati Uniti Carl Nichols aveva avvertito la difesa di non affermare in tribunale che il comitato stesso fosse politicamente parziale. Bannone aspramente criticato Thompson per nome nelle sue dichiarazioni quotidiane fuori dal tribunale, insinuando a un certo punto che la diagnosi di COVID-19 di Thompson la scorsa settimana era stata falsificata per evitare pressioni a comparire. Thompson e vicepresidente di commissione Liz Cheney , R-Wyo. , ha salutato il verdetto in un comunicato, definendolo 'una vittoria per lo Stato di diritto e un'importante affermazione del Seleziona Comitato lavoro.'' ''Così come ci deve essere una responsabilità per tutti i responsabili degli eventi del 6 gennaio, chiunque ostacoli la nostra indagine su queste questioni dovrebbe affrontare delle conseguenze'', hanno affermato. 'Nessuno è superiore alla legge.' I pubblici ministeri si sono concentrati sulla serie di lettere scambiate tra il comitato del 6 gennaio e gli avvocati di Bannon. La corrispondenza mostra Thompson respingendo immediatamente l'affermazione di Bannon di essere stato esentato dalla pretesa di privilegio esecutivo di Trump e minacciando esplicitamente Bannone con procedimento penale. 'La difesa vuole rendere tutto questo difficile, difficile e confuso', ha detto l'assistente NOI. Avvocato Amanda Vaughn nella sua dichiarazione di chiusura. 'Non è difficile. Non è difficile. C'erano solo due testimoni perché è semplice come sembra.' Giovedì la difesa ha chiesto l'assoluzione, affermando che l'accusa non aveva dimostrato la sua tesi. Nel presentare la sua istanza di assoluzione davanti al giudice Nichols , Bannone avvocato Corcoran ha affermato che 'nessun giurato ragionevole potrebbe concludere che il sig. Bannone ha rifiutato di conformarsi.' Una volta che la mozione è stata presentata, la difesa ha riposato il suo caso senza fornire testimoni, dicendo Nichols Quello Bannone non vedeva motivo di testimoniare poiché le precedenti sentenze del giudice avevano sventrato le sue pianificate vie di difesa. Tra le altre cose, alla squadra di Bannon è stato impedito di rivendicare Bannone credeva di essere protetto da privilegi esecutivi o chiamando come testimoni Casa Relatore Nancy Pelosi o membri del Casa pannello.

  • LEGGI DI PIÙ SU:
  • Cheney
  • Democratico
  • Bannone
  • Schoen
  • Comitato J-6
  • Congresso
  • Thompson
  • Amanda Vaughn
  • Corcoran
  • NOI.
  • Washington
  • Seleziona casa Comitato
  • Stefano Bannon
  • Matteo Graves
  • briscola
  • Steve Bannon
  • Kristin Amerling
  • D-Signorina.
  • Campidoglio.
  • R-Wyo.