Sanjay Leela Bhansali condivide la sua prima esperienza d'infanzia durante una sparatoria

Il regista Sanjay Leela Bhansali, che ha recentemente annunciato il suo debutto digitale con la serie Netflix 'Heeramandi', ha condiviso il suo ricordo d'infanzia di guardare un film che lo ha ispirato a diventare un regista.


Sanjay Leela Bhansali (Fonte immagine: Instagram). Credito immagine: ANI
  • Nazione:
  • India

Il regista Sanjay Leela Bhansali , che ha recentemente annunciato il suo debutto digitale con theNetflix serie 'Heeramandi', ha condiviso il suo ricordo d'infanzia di guardare le riprese di un film che lo ha ispirato a diventare un regista. In un'intervista su Netflix Al Tudum Spotlight dell'India, il regista ha parlato di 'Heeramandi' come una storia di cortigiane e della politica all'interno dei bordelli durante l'India pre-indipendente.

anime di pallavolo haikyuu

Condividendo i suoi ricordi d'infanzia, Bhansali disse: 'Ricordo quando ero un bambino di quattro anni e mio padre mi aveva portato a un servizio fotografico e ha detto che ti siedi qui e io incontrerò i miei amici e vengo. Ero in studio e mi è sembrato il più comodo. Più che una scuola, un parco giochi, la casa di un cugino o qualsiasi altra parte del mondo, ho pensato che fosse il posto più bello. Quando guardo indietro a 25 anni, penso che sia molto prezioso per me perché devi essere benedetto per avere la possibilità di fare un film ed è per questo che mi aggrappo allo studio perché il pavimento dello studio è il più magico, è il mio tempio, questo è il mio tutto». Ricordando i suoi bei ricordi di essere nel teatro che era solito proiettare i film attraverso i proiettori, il regista condivide inoltre: 'Ricordo ancora, da bambino, di essere andato a teatro e di guardare quei proiettori che avevano un raggio di luce che cadeva sul schermo, attraverso la mia, la mia mente non sarebbe mai stata lì. La mia mente sarebbe qui e particelle di fantasmi fluttuano in essa e direbbero, okay, un giorno, la mia storia fluttuerà.'

Esultante per aver realizzato il suo sogno d'infanzia e aver lasciato un segno globale con il suo cinema, il regista non vede l'ora di realizzare storie più incredibili per tutti, 'Penso di aver realizzato nove film e il decimo. Sono passati 25 anni e spero 25 anni di più.' Tornando a 'Heeramandi', ha aggiunto, 'Heeramandi' era qualcosa che il mio amico Moin Baig mi è arrivata come una storia di 14 pagine, 14 anni fa e poi finalmente quando l'abbiamo presentata a Netflix , l'hanno adorato e hanno pensato che avesse un grande potenziale per realizzare una mega serie. È molto ambizioso, è molto grande e vasto. Ti racconta la storia delle cortigiane. Conservavano la musica, la poesia, la danza e l'arte di vivere. Mostra la politica all'interno dei bordelli e come emergere come vincitore. È difficile, ma spero che questa volta ci imbatteremo a pieni voti.'



Il regista ha due uscite molto attese che includono l'uscita nelle sale di 'Gangubai Kathiawadi' con Alia Bhatt e l'ambizioso progetto sulla pre-indipendenza delle cortigiane intitolato 'Heeramandi' per Netflix. Il cast del progetto OTT non è stato ancora rivelato. (ANI)

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Top News ed è generata automaticamente da un feed in syndication.)