L'UNHCR accoglie con favore la proposta degli Stati Uniti di aumentare l'obiettivo del reinsediamento dei rifugiati

Questo piano riflette l'impegno del governo degli Stati Uniti e del popolo americano per contribuire a garantire che i rifugiati più vulnerabili del mondo abbiano la possibilità di ricostruire le proprie vite in sicurezza.


L'UNHCR plaude a questo invito all'azione ed esorta tutti i paesi a mettere a disposizione più posti di reinsediamento per i rifugiati che ne hanno più bisogno. Credito immagine: Twitter (@Rifugiati)

L'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, accoglie con favore la proposta del presidente degli Stati Uniti Biden di aumentare a 125.000 persone l'obiettivo del reinsediamento dei rifugiati negli Stati Uniti nel prossimo anno fiscale.

Questo piano riflette l'impegno del governo degli Stati Uniti e del popolo americano per aiutare a garantire che i rifugiati più vulnerabili del mondo abbiano la possibilità di ricostruire le proprie vite in sicurezza.

Invia inoltre un chiaro segnale al mondo sull'importanza che tutti i paesi facciano la loro parte e lavorino insieme per condividere la responsabilità nel rispondere ai bisogni dei rifugiati con un'azione concreta, forte e compassionevole.



Se confermato a seguito di consultazione con il Congresso e firmato dal presidente degli Stati Uniti Biden, questo obiettivo di reinsediamento potrebbe salvare la vita di 125.000 donne, uomini e bambini e manterrà viva la speranza per milioni di altri rifugiati in tutto il mondo.

L'UNHCR plaude a questo invito all'azione ed esorta tutti i paesi a mettere a disposizione più posti di reinsediamento per i rifugiati che ne hanno più bisogno.